La necropoli di Ameglia

Ad Ameglia (La Spezia), in località Cafaggio, nel 1976 è stata rinvenuta e in parte recuperata una necropoli a incinerazione della fine del IV secolo e utilizzata fino alla metà del III secolo a.C. Il sepolcreto ora annovera 19 monumenti disposti lungo il pendio della collina, recintati da un muro. Ogni monumento, che accoglieva le ceneri dei defunti probabilmente in base ai vincoli familiari, era costituito da un modulo base quadrangolare, in muratura a secco, coperto da un tumulo di sassi con all’interno una cassetta litica di sei lastre di pietra scistosa proveniente dalla vicina punta Corvo. Queste caratteristiche del rito funebre sono attestate in Liguria già per la prima Età del Ferro nella necropoli di Chiavari.

Oltre al modulo base, ci sono anche strutture più complesse, dove al momumento principale sono affiancate altre cassette, oppure anfore e, in un caso, un dolio, usate per accogliere le ceneri e corredi al posto della cassetta litica. Le urne e i vasi sono a ceramica ad impasto di produzione locale e di importazione (costa di Marsiglia). Le sepolture conservate sono un’ottantina. 38 femminili con corredo con fusaiole in pietra o argilla e oggetti di ornamento, mentre quelle maschili presentano armi. Sono state rinvenute anche 6 sepolture riferibili a bambini.

La maggior parte degli oggetti di ornamento femminili  provengono dalla zona tosco-laziale mentre le armi provenivano dalla zona padana celtica. I corredi di armi rivelano una organizzazione militare gerarchica. Si suppone che lo stanziamento di Ameglia era composto da un gruppo di Galli che gravitavano intorno a Portus Lunae e da elementi locali Liguri Apuani come testimoniano le sopulture tipicamente liguri. Quello che è certo è che la necropoli di Ameglia rifletteva la presenza di una società con classi emergenti, dall’elevato potere d’acquisto e inserita nei mercati tosco-laziali e padani. Una frana della collina di Costa Celle determinò l’abbondono del sito, che fu poi recuperato come zona cimiteriale intorno al I-II secolo d.C.

Necropoli di Ameglia

Condividi
, ,